FAQ

Qualche domanda e risposta...

-1- Perché queste opere?

Potrà sembrare strano ma… tutto inizia dal cioccolato, il “Cibo degli Dei”.
L’amore per il cioccolato (settore in cui opero con mia moglie Daniela sin dal 1998 con Chococlub –
www.chococlub.com), ci ha portato a realizzare tante attività: manifestazioni, convegni, conferenze e corsi sino a farci scoprire la storia antica. I Maya sono stati i primi coltivatori del cacao e proprio tramite la loro storia mi sono appassionato alla loro cultura. Da qui il ritrovamento di molteplici collegamenti ad altra parte della Storia antica… in particolare punti di unione con il mondo Sumero ed Egizio. È come un grande puzzle… più scavi e più trovi punti di contatto. Punti che ti portano in ambienti lontani tra loro ma sorprendentemente molto vicini. E allora inizi ad interessarti alle religioni antiche sino a ritrovarti sbalzato nella moderna fisica quantistica con esperimenti attuali sfiorando e scoprendo la simbologia dell’esoterismo e delle scienze occulte passando per le prove pratiche del prof. Masaru Emoto e dei suoi cristali di acqua. Tanti libri sono stati scritti su questi argomenti ed ovunque si ritrovano spunti, pensieri, file, pagine, video… pensando di condensare una piccola parte di tutto ciò… è nata l’idea di realizzare opere fisiche, senza parole, proprio come si usava fare millenni fa. Da qui nascono i miei quadri in XPS, incisi a caldo e smaltati. Il “potere della forma”. Simboli e raffigurazioni che per millenni hanno “comunicato” e che ancor oggi continuano a fare. Poi si sa… l’arte è bella perchè permette alla creatività di svolazzare qua e là e quindi… tra raffigurazioni Maya, Egizie, Sumere, simbologie ermetiche e Kanji Reiki, Mandala e Yantra… permettetemi anche qualche opera assolutamente fuori dal coro come le auto cubane (mia passione), o la raffigurazione del nostro amato cagnolino Honey che ci ha lasciato il 01.01.2019. Sono certo che “Tutto è vibrazione”. Come si trova nella storia, es Pitagora (“anche ciò che sembra inerte come una pietra possiede una certa frequenza di vibrazioni”, e più recentemente il fisico Max Planck (“la materia in sè non esiste. Esiste una forza che fa vibrare le particelle di un atomo e che tiene insieme il minuscolo sistema solare dell’atomo), senza dimenticare una delle frasi più celebri della storia: “In principio era il Verbo”) quindi, dato che tutta la materia (noi compresi) è “vibrazione” e ogni “forma” (comunque creata: disegnata, scolpita, tracciata…) produce vibrazione… mi auguro che le mie opere “trasmettano” la loro essenza a chi le guarda… producendo effetti.  

-2- Sono davvero pezzi unici?

Si, tutte le opere sono realizzate in modo unico. Anche lo Sri Yantra, per esempio, che ha una sua forma particolare e che ovviamente non vado a stravolgere... però la cornice, le incisioni, i dettagli ... in ogni caso anche se ne realizzassi 10... ognuno sarà diverso l'uno dall'altro per qualche particolarità più o meno evidente. 

-3- Puoi realizzare qualsiasi personalizzazione richiesta?

No, devo essere sincero. Non posso fare tutto. Vuoi perchè tecnicamente non si può incidere al di sotto di un certo limite/spessore vuoi perchè... se la richiesta non è nei miei "canoni" non riuscirei ad esprimere un buon risultato quindi... talvolta preferisco dire di no...

-4- Non si danneggiano nella spedizione?

No, sono imballate con estrema cura. Sino ad oggi sono sempre arrivate a destinazione senza problemi. Sia in Italia che all'estero non hanno mai subito danni nel trasporto. 
In ogni caso, ci fossero problemi...
Sarà sufficiente sentirci via mail o telefono e ci accorderemo sul da farsi: restituzione con rimborso, sconto su prossimo acquisto o altro.

-5- Sono resistenti?

Si, il materiale è robusto, XPS inciso a caldo . Chiaramente occorre la stessa accortezza che serve per maneggiare un quadro ma non avendo la parte anteriore in vetro è certamente meno fragile. naturalmente non bisogna fletterlo o applicare pressione perchè potrebbe rompersi. E' maggiormente delicato allo sfregamento: se si strofina con un oggetto appuntito si formano facilmente solchi e righe.

-6- Puoi fatturare?

Si certo, nessun problema. Basta chiederlo all'atto dell'acquisto.

-7- Se la regalo e non piace posso restituirla?

Si, anche io preferisco che le mie opere stiano dove sono apprezzate. Può capitare che piacciono molto a chi decide di regalarla ma che poi invece non sia altrettanto apprezzata da chi la riceve. Vuoi per gusti o interessi diversi... è pur sempre una forma d'arte e quindi... deve anche incontrare il proprio gusto soggettivo! Quindi, in tal caso... sarà sufficiente mettersi in contatto con me per accordarci sulla restituzione ed il rimborso totale. Chiaramente chiedo solo che torni nello stato ottimale con il quale è giunta a destinazione.

cari saluti

Devida